Criptovalute : Cosa sono e come ottenerle.

Con il suo avvento, internet ha rivoluzionato il modo di vivere della società portandola verso un nuovo modo di pensare al mondo , l’informazione e la conoscenza è ora alla portata di tutti e processi che prima richiedevano tempi lunghi e impegno di energie fisiche sono ora semplificati ed istantanei.

Le valute virtuali si collocano nello scenario sopra descritto. Esse sono  “rappresentazioni digitali di valore , utilizzate come mezzo di scambio o detenute a scopo di investimento, che possono essere trasferite, archiviate e negoziate elettronicamente”.

L’Autorità Bancaria Europea ha definito le criptomonete come “rappresentazioni
digitali di valore che non sono emesse da una banca centrale o autorità pubblica
né sono necessariamente collegate a una valuta avente corso legale”.

Alcuni esempi sono Bitcoin, Lite Coin, Ripple, ed Ethereum, esse non sono detenute fisicamente dall’utente, ma sono movimentate attraverso un conto personale chiamato “portafoglio elettronico” detto anche e-wallet presente sul proprio computer o device o che può essere consultato via internet per mezzo di una password personale.

Tra il 2013 e il 2014 il numero dei wallets è aumentato di sette volte : il Bitcoin si è affermato come mezzo di scambio sicuro anche se caratterizzato da una forte volatilità dei prezzi, si registrano una media di 169.000 transazioni di Bitcoin giornaliere con il picco a Febbraio 2017 di 350.751 transazioni in un giorno!.

Le criptomonete possono essere acquistate con moneta tradizionale su una piattaforma di scambio o ricevute online direttamente da qualcuno che già ne è in possesso.In un’ottica di progresso e libero, anche se cosciente, dall’ avversione che banche e governi nutrono verso questi neonati sistemi monetari, il Bitcoin (la più celebre
valuta virtuale ) è stato definito come << Internet nel 1994 >>.

Passiamo ora a come ottenere criptovalute.

1) Crowdsale:


 Molte di esse che oggi conosciamo sono state distribuite grazie a delle crowdsale , offerte di vendita ala pubblico dette anche ICO ( Initial CoinOfferings).
Una crowdsale non è altro che una vendita di valute virtuali da parte dell’ azienda
che ne detiene una certa quantità e che solitamente coincide con l’azienda che ha creato la stessa criptovaluta.
La crowdsale sostanzialmente è una forma di finanziamento per far partire un progetto o per renderlo fruibile ad un pubblico maggiore.

I creatori della valuta infatti cercano un finanziamento da destinare allo sviluppo di softwere , all’acquisto di beni e\o servizi ed in cambio danno una parte delle criptovalute in loro possesso, un po’ come avviene in una vendita delle azioni della propria società.

Per investire in una crowdsale è sufficiente conoscere e registrarsi sul sito , studiare i termini e le condizioni di acquisto e avere da parte un po di Bitcoin da investire.
Il Bitcoin è solitamente la croptovaluta più accettata.
Ethereum, la seconda criptovaluta per capitalizzazione è stata, ad esempio, distribuita grazie ad una crowdsale dirata dal 22 luglio 2014 al 2 settembre 2014 tramite la quale sono stati distribuiti sessantamilioni di token per un controvalore di quasi trentaduemila Bitcoin.
Tutte le informazioni su date, termini e rating di ogni progetto, passato e futuro, sono disponibili su siti come https://cyber.fund , quest’ultimo valuta anche la sua bontà dal punto di vista della cominità stoftwere che lo segue.

Come sopra indicato, l’operazione di crowdsale è limitata nel tempo , tempo durante il quale vengono emessi un numero iniziale di token il cui valore è dall’ente emittente e può variare a seconda del giorno nel quale vengono emessi. Le modalità della crowdsale sono varie : alcune offrono sconti ai soggetti che partecipano nelle prime ore o nei primi giorni e successivamente il prezzo dei token sale, altre invece suddividono il numero dei token in proporzione del quantitativo offerto dall’acquirente.
A termine di questa operazione vengono creati dei wallet ( portafogli) sul quale rilasciare i token acquistati così da poter essere effettivamente disponibili da parte dell’investitore.
Quando si investe in una crowdsale si investe in un progetto ed è importante ricordare che non tutti i progetti vanno a buon fine, ma in molti casi si è assistito ad un’apprezzamento del token con un conseguente guadagno.

2) Exchange:


Altro modo di acquisto è quello attraverso piattaforme digitali ( siti ) detti anche exchange.

Basterà registrarsi su siti come Coinbase, Bitstamp, Coinfloor, Paymium, BTCXchange, Coinmate, Cryptopia, registrarsi e acquistare le criptovalute.

Prima dell’acquisto basterà aprire un portafoglio elettoronico nel quale confluiranno le valute virtuali acquistate; alcuni siti offrono la possibilità di crearne uno direttamente sulla piattaforma.

3) Mining:


Il mining o estrazione è l’attività mediante la quale l’individuo detto anche  miner (“minatore”) accumula criptovaluta nella sua  farm, computer interamente dedicati e adattati per questo scopo.

Per essere un miner, un investitore deve avere hardware appropriato e accesso a Internet per poter procedere alla compilazione delle transazioni recenti in blocchi al fine di risolvere complessi calcoli. La persona che risolve questi calcoli per prima è autorizzata a piazzare il blocco successivo sulla blockchain ed essere ricompensato tenendo conto anche delle commissioni delle transazioni associate alle transazioni effettuate nel blocco, insieme ad una nuova moneta appena creata, il cui importo viene definito come ricompensa del blocco.

La redditività di un miner dipende sempre dalla quantità di potenza di hashing  che il miner fornisce alla rete.

Un miner non potrà avere una buona redditività con un singolo pc:  l’attività di estra+azione richiede elevata potenza di calcolo ( ruolo fondamentale gioca la CPU  del pc che si userà ai fini dell’attività di estrazione ) e elevatissimi consumi energetici.

Dobbiamo tener presente che gli utilizzatori delle Criptovalute sono individui esperti o quanto meno con una cultura al di sopra del consumatore medio il quale oltre a rappresentare uno degli attori economici più importante, deve essere ben tutelato.

Per approfondimenti ed informazioni, segue modulo di contatto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...