Nell’esercizio abusivo della professione di odontoiatra la reiterazione delle condotte dà luogo ad un unico reato.

Corte di Cassazione, sezione sesta penale, Sentenza 25 maggio 2018, n. 23527. La massima estrapolata: Nell’esercizio abusivo della professione di odontoiatra la reiterazione delle condotte dà luogo ad un unico reato. Sentenza 25 maggio 2018, n. 23527 Data udienza 9 febbraio 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE … Leggi tutto Nell’esercizio abusivo della professione di odontoiatra la reiterazione delle condotte dà luogo ad un unico reato.

L’obbligo del singolo condomino di contribuire in misura proporzionale al valore della sua unità immobiliare alle spese necessarie per la manutenzione e riparazione delle parti comuni dell’edificio trova la sua fonte nella comproprietà delle parti comuni dell’edificio.

L’obbligo del singolo condomino di contribuire in misura proporzionale al valore della sua unità immobiliare alle spese necessarie per la manutenzione e riparazione delle parti comuni dell’edificio trova la sua fonte nella comproprietà delle parti comuni dell’edificio.

I beni archeologici ovunque essi si trovino, sia che siano già stati oggetto di ritrovamento oppure no, appartengono allo Stato e il privato che affermi, al contrario, il proprio diritto di proprietà su tali beni può soltanto eccepire che i beni stessi sono stati acquisiti in proprietà privata prima del 1909

I beni archeologici ovunque essi si trovino, sia che siano già stati oggetto di ritrovamento oppure no, appartengono allo Stato e il privato che affermi, al contrario, il proprio diritto di proprietà su tali beni può soltanto eccepire che i beni stessi sono stati acquisiti in proprietà privata prima del 1909

Nei concorsi per titoli ed esami il punteggio complessivo è costituito dalla somma del punteggio conseguito per la valutazione dei titoli, dalla media del punteggio realizzato nelle prove scritte e dal punteggio attribuito alla prova orale.

Nei concorsi per titoli ed esami il punteggio complessivo è costituito dalla somma del punteggio conseguito per la valutazione dei titoli, dalla media del punteggio realizzato nelle prove scritte e dal punteggio attribuito alla prova orale.

In caso di riunione di più cause, la liquidazione di un compenso unico, prevista dalle abrogate tariffe professionali, esclusivamente per gli onorari, può aver luogo soltanto per l’attività difensiva prestata dal momento della riunione.

In caso di riunione di più cause, la liquidazione di un compenso unico, prevista dalle abrogate tariffe professionali, esclusivamente per gli onorari, può aver luogo soltanto per l’attività difensiva prestata dal momento della riunione.