Eccezione di usucapione sollevata dal convenuto con azione di regolamento dei confini

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, sentenza Ordinanza 25 ottobre 2018, n. 27045 La massima estrapolata: L’eccezione di usucapione sollevata dal convenuto con azione di regolamento dei confini non è ammissibile se l’incertezza del confine abbia carattere oggettivo, ossia nell’ipotesi in cui vi sia promiscuità del possesso nella zona confinaria, trattandosi di situazione incompatibile con l’esclusività … Leggi tutto Eccezione di usucapione sollevata dal convenuto con azione di regolamento dei confini

Il provvedimento con cui viene ingiunta a demolizione di un immobile abusivo non richiede motivazione in ordine alle ragioni di pubblico interesse

Consiglio di Stato, sezione sesta, Sentenza 19 novembre 2018, n. 6493. La massima estrapolata: Il provvedimento con cui viene ingiunta, sia pure tardivamente, la demolizione di un immobile abusivo, per la sua natura vincolata e rigidamente ancorata al ricorrere dei relativi presupposti in fatto e in diritto, non richiede motivazione in ordine alle ragioni di … Leggi tutto Il provvedimento con cui viene ingiunta a demolizione di un immobile abusivo non richiede motivazione in ordine alle ragioni di pubblico interesse

Posizione di affidamento legittimo in capo al privato

Consiglio di Stato, sezione quarta, Sentenza 19 novembre 2018, n. 6487. La massima estrapolata: La non veritiera prospettazione da parte del privato delle circostanze in fatto e in diritto poste a fondamento dell’atto illegittimo a lui favorevole, non consente di configurare in capo a lui una posizione di affidamento legittimo. Sentenza 19 novembre 2018, n. … Leggi tutto Posizione di affidamento legittimo in capo al privato

Il sindacato del giudice sulla valutazione delle caratteristiche dell’offerta tecnica

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 16 novembre 2018, n. 6464. La massima estrapolata: E’ escluso il sindacato del giudice sulla valutazione delle caratteristiche dell’offerta tecnica da parte della commissione giudicatrice in mancanza di profili di irragionevolezza, illogicità, arbitrarietà e travisamento dei fatti. Sentenza 16 novembre 2018, n. 6464 Data udienza 4 ottobre 2018 REPUBBLICA … Leggi tutto Il sindacato del giudice sulla valutazione delle caratteristiche dell’offerta tecnica

Messo notificatore e le ricerche in ordine al domicilio

Corte di Cassazione, sezione sesta tributaria, sentenza 24 ottobre 2018, n. 27035 La massima estrapolata: In tema di notificazioni, è onere del messo notificatore effettuare previamente tutte le ricerche necessarie in ordine all’attuale domicilio del destinatario della atto salvo poi, acclarata l’assoluta irreperibilità del medesimo nel luogo in cui era indicato il domicilio fiscale, procedere ai … Leggi tutto Messo notificatore e le ricerche in ordine al domicilio

Tutela dell’integrità fisica del lavoratore quando il datore è esonerato da responsabilità

Corte di Cassazione, sezione lavoro, sentenza 24 ottobre 2018, n. 27034 La massima estrapolata: In materia di tutela dell’integrità fisica del lavoratore, il datore di lavoro è esonerato da responsabilità soltanto quando la condotta del dipendente abbia assunto i caratteri dell’abnormità, dell’imprevedibilità e dell’esorbitanza rispetto al procedimento lavorativo “tipico” ed alle direttive ricevute. Ne consegue … Leggi tutto Tutela dell’integrità fisica del lavoratore quando il datore è esonerato da responsabilità

Licenziamento collettivo a quali criteri deve essere improntata la procedura

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Ordinanza 24 ottobre 2018, n. 27025 La massima estrapolata: La procedura di licenziamento collettivo deve essere improntata ai criteri, espressamente enunciati con relativa esplicazione delle modalità applicative, dell’anzianità di servizio e, nell’ipotesi di riduzione del personale, della fungibilità della mansione del lavoratore con altre presenti e richieste all’interno dell’azienda, complessivamente … Leggi tutto Licenziamento collettivo a quali criteri deve essere improntata la procedura

La non punibilità per particolare tenuità del fatto è impugnabile in Cassazione

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 31 ottobre 2018, n. 49789. Sentenza 31 ottobre 2018, n. 49789. Data udienza 22 maggio 2018. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CAVALLO Aldo – Presidente Dott. GENTILI Andrea – rel. Consigliere Dott. MACRI’ … Leggi tutto La non punibilità per particolare tenuità del fatto è impugnabile in Cassazione

Tutela paesaggistica e abuso edilizio su manufatto già sottoposto a sequestro preventivo

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 30 ottobre 2018, n. 49694. La massima estrapolata: In tema di tutela paesaggistica, integrano i reati di cui agli articoli 181, comma 1-bis, d.lgs. n. 42/2004, 349, c.1 e 2, cod. pen. e 44, comma 1, lett. e), d.P.R. n. 380/2001, la continuazione, esecuzione e completamento, in difetto del … Leggi tutto Tutela paesaggistica e abuso edilizio su manufatto già sottoposto a sequestro preventivo

In materia di rifiuti, il deposito temporaneo

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 30 ottobre 2018, n. 49674. La massima estrapolata: In materia di rifiuti, il deposito temporaneo deve rispettare le condizioni fissate dall’art. 183 lett. m) del D.Lgs. n. 152 del 2006 ed è comunque soggetto al rispetto dei principi di precauzione e di azione preventiva in quanto, ai sensi delle … Leggi tutto In materia di rifiuti, il deposito temporaneo