Il parere reso dalla Soprintendenza nell’ambito del condono

Consiglio di Stato, sezione sesta, Sentenza 22 novembre 2018, n. 6615. La massima estrapolata: Il parere reso dalla Soprintendenza nell’ambito dei procedimenti di condono, ha natura e funzioni identiche all’autorizzazione paesaggistica ex art. 7 della legge 29 giugno 1939, n. 1497, per essere entrambi gli atti il presupposto legittimante la trasformazione urbanistico edilizia della zona … Leggi tutto Il parere reso dalla Soprintendenza nell’ambito del condono

Aggravante dell’esposizione alla pubblica fede e furto di beni in un esercizio commerciale

Corte di Cassazione, sezione feriale penale, Sentenza 26 ottobre 2018, n. 49152 La massima estrapolata: E’ ritenuta sussistente l’aggravante dell’esposizione alla pubblica fede nell’ipotesi di reato di furto di beni in un esercizio commerciale, quando questi siano sottratti alla vigilanza costante da parte degli addetti, i quali si avvedano dell’illecito esclusivamente a seguito dell’attivazione del dispositivo … Leggi tutto Aggravante dell’esposizione alla pubblica fede e furto di beni in un esercizio commerciale

La controversia avente ad oggetto la decisione delle modalità di determinazione della regressione tariffaria unica (R.T.U.)

Consiglio di Stato, sezione terza, Sentenza 22 novembre 2018, n. 6605. La massima estrapolata: La controversia avente ad oggetto la decisione delle modalità di determinazione della regressione tariffaria unica (R.T.U.), quale espressione di potere autoritativo, rientra pienamente nell’ambito della giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo in materia di servizi pubblici ex art. 33 d.lgs. n. 80/1998, … Leggi tutto La controversia avente ad oggetto la decisione delle modalità di determinazione della regressione tariffaria unica (R.T.U.)

Il fine rieducativo della pena e lo scopo di reinserimento sociale

Corte di Cassazione, sezione prima penale, Sentenza 26 ottobre 2018, n. 49146 La massima estrapolata: In considerazione del fine rieducativo della pena e lo scopo di reinserimento sociale, l’ineccepibile condotta del recluso, il contenuto positivo delle relazioni dello psicologo e criminologo e, in generale, il buon andamento del percorso trattamentale sono ritenuti idonei a fondare la … Leggi tutto Il fine rieducativo della pena e lo scopo di reinserimento sociale

Patrocinio a spese dello Stato, la liquidazione dei compensi

Corte di Cassazione, sezione prima penale, Sentenza 26 ottobre 2018, n. 49139 La massima estrapolata: In costanza di ammissione al patrocinio a spese dello Stato, la liquidazione dei compensi spettanti al difensore deve essere effettuata a termine di ciascuna fase o grado processuale e, ad ogni modo, a cessazione dell’incarico stesso dall’autorità giudiziaria che ha proceduto. … Leggi tutto Patrocinio a spese dello Stato, la liquidazione dei compensi

La valutazione della sussistenza del rapporto in continuazione fra i reati

Corte di Cassazione, sezione prima penale, Sentenza 26 ottobre 2018, n. 49138 La massima estrapolata: Nell’ipotesi di pluralità di reati oggetto ciascuno di una singola e specifica sentenza di condanna, la valutazione della sussistenza del rapporto in continuazione fra i reati deve fondarsi sull’apprezzamento della omogeneità fra gli stessi e, inderogabilmente, sull’appartenenza di questi ad un … Leggi tutto La valutazione della sussistenza del rapporto in continuazione fra i reati

Privo di efficacia esecutiva il precetto notificato successivamente alla corresponsione delle somme dovute

Corte di Cassazione, sezione sesta lavoro, Ordinanza 25 ottobre 2018, n. 27195 La massima estrapolata: Resta privo di efficacia esecutiva il precetto notificato successivamente alla corresponsione, da parte del debitore, delle somme dovute, atteso l’adempimento dell’obbligazione su cui il titolo fondava, per cui l’eventuale azione per il recupero da parte creditrice dei diritti e spese … Leggi tutto Privo di efficacia esecutiva il precetto notificato successivamente alla corresponsione delle somme dovute

In tema di condominio, l’atto di approvazione delle tabelle millesimali

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 25 ottobre 2018, n. 27159 La massima estrapolata: In tema di condominio, l’atto di approvazione delle tabelle millesimali, al pari di quello di revisione delle stesse, non ha natura negoziale; ne consegue che il medesimo non deve essere approvato con il consenso unanime dei condomini, essendo a tal fine … Leggi tutto In tema di condominio, l’atto di approvazione delle tabelle millesimali

Illeciti civili, ai sensi dell’art. 5, n. 3, Reg. Ce n. 44/2001 e giurisdizione

Corte di Cassazione, sezione unite civili, Ordinanza 25 ottobre 2018, n. 27164 La massima estrapolata: In materia di illeciti civili dolosi o colposi, ai sensi dell’art. 5, n. 3, Reg. Ce n. 44/2001, la giurisdizione si determina sulla base del luogo in cui l’evento dannoso è avvenuto, cioè il luogo in cui il fatto causale … Leggi tutto Illeciti civili, ai sensi dell’art. 5, n. 3, Reg. Ce n. 44/2001 e giurisdizione

La riscossione delle cartelle esattoriali è assoggettata al termine di prescrizione quinquennale

Corte di Cassazione, sezione sesta lavoro, Ordinanza 26 ottobre 2018, n. 27194 La massima estrapolata: In materia tributaria, la riscossione delle cartelle esattoriali è assoggettata al termine di prescrizione quinquennale ove previsto, laddove lo spirare del termine per l’impugnazione realizza l’effetto della cristallizzazione ovvero irretrattabilità del credito non già alcuna automatica conversione del termine prescrizionale in … Leggi tutto La riscossione delle cartelle esattoriali è assoggettata al termine di prescrizione quinquennale