Amministratore cessato può chiedere il rimborso delle somme anticipate

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 29 ottobre 2018, n. 27363 La massima estrapolata: L’amministratore cessato può chiedere il rimborso delle somme anticipate sia al condominio legalmente rappresentato dal nuovo amministratore sia, cumulativamente, nei confronti di ogni singolo condomino. Ordinanza 29 ottobre 2018, n. 27363 Data udienza 5 giugno 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME … Leggi tutto Amministratore cessato può chiedere il rimborso delle somme anticipate

Esclusa la riduzione in pristino se tra i fabbricati siano interposte strade pubbliche

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 29 ottobre 2018, n. 27364 La massima estrapolata: Le disposizioni di legge e regolamentari tra le quali, fra l’altro, il codice della strada ed il relativo regolamento di esecuzione, cui rinvia l’art. 879, comma secondo, cod. civ. per il caso delle costruzioni “in confine con le piazze e … Leggi tutto Esclusa la riduzione in pristino se tra i fabbricati siano interposte strade pubbliche

Efficacia reale del preavviso di licenziamento, anche se sostituito dall’indennità

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 26 ottobre 2018, n. 27294 La massima estrapolata: Attesa l’efficacia reale del preavviso di licenziamento, anche se sostituito da relativa indennità, ed altresì nel periodo non lavorato al lavoratore resta garantito il trattamento retributivo ed assistenziale previsto normativamente e dal contratto, ivi compreso il diritto al trattamento di malattia … Leggi tutto Efficacia reale del preavviso di licenziamento, anche se sostituito dall’indennità

Intermediazione finanziaria e requisito della forma scritta contratto-quadro

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, Ordinanza 26 ottobre 2018, n. 27289 La massima estrapolata: In tema d’intermediazione finanziaria, il requisito della forma scritta del contratto-quadro, posto a pena di nullità (azionabile dal solo cliente) dall’art. 23 del D.lgs. n. 58 del 1998, va inteso non in senso strutturale, ma funzionale, avuto riguardo alla finalità di … Leggi tutto Intermediazione finanziaria e requisito della forma scritta contratto-quadro

Separata alienazione del soprasuolo dal sottosuolo quali entità giuridicamente autonome

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 26 ottobre 2018, n. 27256 La massima estrapolata: È valida una separata alienazione del soprasuolo dal sottosuolo quali entità giuridicamente autonome, nonché la costituzione in via accessoria di diritti di servitù in favore del sottosuolo trasferito all’acquirente e a carico del soprasuolo rimasto all’alienante, al fine della migliore utilizzazione … Leggi tutto Separata alienazione del soprasuolo dal sottosuolo quali entità giuridicamente autonome

Notifica a mezzo pec ai fini della validità la ricevuta di avvenuta consegna

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 26 ottobre 2018, n. 27250 La massima estrapolata: Ai fini della validità della notifica a mezzo pec, la ricevuta di avvenuta consegna al destinatario (RAC) è requisito indispensabile della stessa a pena di invalidità in quanto, fino a prova contraria, è l’unico mezzo idoneo a comprovare che l’invio mediante … Leggi tutto Notifica a mezzo pec ai fini della validità la ricevuta di avvenuta consegna

Omessa convocazione dell’assemblea dei soci in presenza di una riduzione del capitale sotto la soglia legale e responsabilità del fallimento

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 29 ottobre 2018, n. 49506 La massima estrapolata: L’omessa convocazione dell’assemblea dei soci in presenza di una riduzione del capitale sotto la soglia legale non basta per affermare anche la responsabilità del fallimento se manca la prova del nesso, con le condotte dolose. Sentenza 29 ottobre 2018, n. … Leggi tutto Omessa convocazione dell’assemblea dei soci in presenza di una riduzione del capitale sotto la soglia legale e responsabilità del fallimento

Rilascio delle autorizzazioni commerciali e la conformità urbanistico-edilizia

Consiglio di Stato, sezione terza, Sentenza 26 novembre 2018, n. 6661. La massima estrapolata: Nel rilascio delle autorizzazioni devono tenersi presente i presupposti aspetti di conformità urbanistico-edilizia dei locali in cui l’attività commerciale si va a svolgere. Il legittimo esercizio dell’attività commerciale è pertanto ancorato, non solo in sede di rilascio dei titoli abilitativi, ma … Leggi tutto Rilascio delle autorizzazioni commerciali e la conformità urbanistico-edilizia

Il calcio a un portoncino condominiale che rompa il vetro, è considerato non punibile

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 29 ottobre 2018, n. 49446 La massima estrapolata: Il comportamento di un soggetto che, sferrando un calcio a un portoncino condominiale, ne rompa il vetro, è considerato non punibile in quanto è applicabile la causa di esclusione della punibilità dovuta alla particolare tenuità del fatto di cui all’articolo 131 … Leggi tutto Il calcio a un portoncino condominiale che rompa il vetro, è considerato non punibile

Appropriazione indebita e l’esistenza del vincolo di destinazione originario

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 29 ottobre 2018, n. 49463 La massima estrapolata: Per la qualificazione del reato di appropriazione indebita occorre oltre alla disponibilità del bene altresì l’esistenza di un vincolo di destinazione originario su di esso, violato dal depositario, dunque sin dal momento del conferimento del bene in parola. Sentenza 29 ottobre … Leggi tutto Appropriazione indebita e l’esistenza del vincolo di destinazione originario