Sostituzione della custodia con quella dei domiciliari per i tossicodipendenti

Corte di Cassazione, sezione sesta penale, Sentenza 4 gennaio 2019, n. 181. La massima estrapolata: In tema di reati concernenti gli stupefacenti, il Decreto del Presidente della Repubblica n. 309 del 1990, articolo 89, comma 2, distingue fra “esigenze cautelari di eccezionale rilevanza”, che impongono il mantenimento della misura custodiale carceraria, e “particolari esigenze cautelari”, in … Leggi tutto Sostituzione della custodia con quella dei domiciliari per i tossicodipendenti

Circostanza attenuante del conseguimento di un lucro di speciale tenuita’

Corte di Cassazione, sezione sesta penale, Sentenza 4 gennaio 2019, n. 172. La massima estrapolata: La circostanza attenuante del conseguimento di un lucro di speciale tenuita’ di cui all’articolo 62 c.p., n. 4, sia applicabile al reato di cessione di sostanze stupefacenti, ma tanto la’ dove si tratti di un evento dannoso o pericoloso connotato da … Leggi tutto Circostanza attenuante del conseguimento di un lucro di speciale tenuita’

In tema di impugnazioni e di azione risarcitoria civile

Corte di Cassazione, sezione sesta penale, Sentenza 9 gennaio 2019, n. 769. La massima estrapolata: In tema di impugnazioni e di azione risarcitoria civile, deve escludersi che il pubblico ministero, legittimato a proporre impugnazione con ricorso per cassazione diretta a conseguire effetti favorevoli all’imputato, come si desume dall’art. 568, comma 4-bis, c.p.p. nel testo modificato dall’art. … Leggi tutto In tema di impugnazioni e di azione risarcitoria civile

Reato di accesso abusivo a sistema informatico

Corte di Cassazione, sezione quinta penale, Sentenza 8 gennaio 2019, n. 565. La massima estrapolata: È configurabile l’ipotesi di concorso nel reato di accesso abusivo a sistema informatico per il dipendente della banca che si fa girare via mail da altro dipendente un file contenente dati a cui il medesimo non aveva accesso per policy aziendale. … Leggi tutto Reato di accesso abusivo a sistema informatico

Scissione parziale di una società e gli effetti processuali

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Sentenza 4 dicembre 2018, n. 31313. La massima estrapolata: La scissione parziale di una società, disciplinata dagli artt. 2506 ss. c.c., come modificati dal d.lgs. n. 6 del 2003, consistente nel trasferimento di parte del suo patrimonio ad una o più società, preesistenti o di nuova costituzione, contro l’assegnazione delle … Leggi tutto Scissione parziale di una società e gli effetti processuali

Notificazione di un atto di impugnazione inidonea ai fini del termine breve

Corte di Cassazione, sezione sesta (seconda) civile, Ordinanza 4 dicembre 2018, n. 31251. La massima estrapolata: La notificazione di un atto di impugnazione, per colui che la riceve, non consente la legale scienza della sentenza impugnata né la fa presupporre ed è, pertanto, inidonea a fare decorrere il termine breve di impugnazione. Ordinanza 4 dicembre 2018, … Leggi tutto Notificazione di un atto di impugnazione inidonea ai fini del termine breve

In caso di intervento d’urgenza “salva vita”

Corte di Cassazione, sezione terza civile, Ordinanza 4 dicembre 2018, n. 31234. La massima estrapolata: In caso di intervento d’urgenza, “salva vita” il paziente, che riporta una lesione permanente, come conseguenza prevedibile dell’atto, non ha diritto al risarcimento del danno se non dimostra che, se informato dei risvolti, avrebbe rifiutato l’intervento. Ordinanza 4 dicembre 2018, n. … Leggi tutto In caso di intervento d’urgenza “salva vita”

Erogazioni dei soci in conto futuro aumento di capitale

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 3 dicembre 2018, n. 31186. La massima estrapolata: Le erogazioni dei soci in conto futuro aumento di capitale – come anche quelle semplicemente in conto aumento di capitale – pur se normalmente tradotte in sostegno finanziario alla società, si caratterizzano per il fatto di non presupporre necessariamente un definitivo … Leggi tutto Erogazioni dei soci in conto futuro aumento di capitale

Passivo fallimentare: credito derivante da saldo negativo di conto corrente

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 3 dicembre 2018, n. 31195. La massima estrapolata: Nell’insinuare al passivo fallimentare il credito derivante da saldo negativo di conto corrente la banca ha l’onere di dare conto dell’intera evoluzione del rapporto tramite il deposito degli estratti conto integrali; il curatore ha l’onere di sollevare specifiche contestazioni il giudice … Leggi tutto Passivo fallimentare: credito derivante da saldo negativo di conto corrente

Consulenza tecnica d’ufficio in materia di proprietà industriale

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 3 dicembre 2018, n. 31182. La massima estrapolata: In tema di consulenza tecnica d’ufficio in materia di proprietà industriale, l’art. 121, comma 5, del d.lgs. n. 30 del 2005 (codice della proprietà industriale) consente al consulente tecnico d’ufficio di ricevere nuovi documenti ancora non prodotti in causa per favorire … Leggi tutto Consulenza tecnica d’ufficio in materia di proprietà industriale