Quando rapporto giuridico può definirsi esaurito

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 14 gennaio 2019, n. 284. La massima estrapolata: Nell’ordinamento, un rapporto giuridico può definirsi esaurito se: a) discende da un giudicato formatosi nell’applicazione della disciplina precedente alla pronuncia di incostituzionalità e che, pertanto, sopravvive alla sentenza ad efficacia retroattiva poiché ormai fa stato tra le parti, i loro eredi e gli … Leggi tutto Quando rapporto giuridico può definirsi esaurito

Procura rilasciata su foglio separato è valida

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 14 gennaio 2019, n. 283. La massima estrapolata: La procura rilasciata su foglio separato è valida purché notificata unitamente all’atto cui accede, poiché la collocazione della procura è comunque idonea a conferire certezza circa la provenienza del potere di rappresentanza ed a generare la presunzione di riferibilità della procura al giudizio … Leggi tutto Procura rilasciata su foglio separato è valida

Associazioni rappresentative di interessi collettivi e la legittimazione attiva

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 14 gennaio 2019, n. 288. La massima estrapolata: Nel processo amministrativo la legittimazione attiva di associazioni rappresentative di interessi collettivi obbedisce a regole stringenti, essendo necessario che: a) la questione dibattuta attenga in via immediata al perimetro delle finalità statutarie dell’associazione e, cioè, che la produzione degli effetti del provvedimento controverso … Leggi tutto Associazioni rappresentative di interessi collettivi e la legittimazione attiva

Omesso versamento delle ritenute previdenziali e assistenziali

Corte di Cassazione, sezione terza penale, Sentenza 14 gennaio 2019, n. 1511. La massima estrapolata: Risponde per l’omesso versamento delle ritenute previdenziali e assistenziali chi era legale rappresentante della società quando è sorto il debito, anche se nel frattempo costui ha perso la carica. Sentenza 14 gennaio 2019, n. 1511 Data udienza 8 novembre 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA … Leggi tutto Omesso versamento delle ritenute previdenziali e assistenziali

Sospensione condizionale e accertamento condizioni economiche dell’imputato

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 11 gennaio 2019, n. 1148. La massima estrapolata: In tema di sospensione condizionale della pena, nel caso in cui il beneficio venga subordinato all’adempimento dell’obbligo risarcitorio, il giudice della cognizione non e’ tenuto a svolgere alcun accertamento sulle condizioni economiche dell’imputato poiche’ la verifica dell’eventuale impossibilita’ di adempiere da parte del … Leggi tutto Sospensione condizionale e accertamento condizioni economiche dell’imputato

L’omicidio stradale comporta automaticamente la revoca della patente

Corte di Cassazione, sezione quarta penale, Sentenza 14 gennaio 2019, n. 1493. La massima estrapolata: La condanna per il reato di omicidio stradale (articolo 589 bis del Codice penale) comporta automaticamente la revoca della patente di guida dell’imputato. L’applicazione della più grave delle sanzioni amministrative accessorie, quale quella in esame, non viola infatti i principi di legalità e di tassatività, … Leggi tutto L’omicidio stradale comporta automaticamente la revoca della patente

Delitto di cui all’articolo 474 c.p. e la contraffazione grossolana

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 11 gennaio 2019, n. 1160. La massima estrapolata: Si ritiene integrato il delitto di cui all’articolo 474 c.p. senza che abbia rilievo la configurabilita’ della contraffazione grossolana, considerato che l’articolo 474 c.p., tutela, in via principale e diretta, non gia’ la libera determinazione dell’acquirente, ma la fede pubblica, intesa come affidamento dei cittadini … Leggi tutto Delitto di cui all’articolo 474 c.p. e la contraffazione grossolana

Quando il giudicato di assoluzione ha effetto preclusivo nel giudizio civile

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 11 gennaio 2019, n. 1141. La massima estrapolata: Il giudicato di assoluzione ha effetto preclusivo nel giudizio civile solo quando contenga un effettivo e specifico accertamento circa l’insussistenza del fatto, o della mancata partecipazione dell’imputato alla sua realizzazione, mentre analogo effetto non scaturisce dalla pronuncia di assoluzione con altre formule, non essendo suscettibile … Leggi tutto Quando il giudicato di assoluzione ha effetto preclusivo nel giudizio civile

Delitto di deviazione di acque e modificazione dello stato dei luoghi

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 11 gennaio 2019, n. 1138. La massima estrapolata: Il delitto di deviazione di acque e modificazione dello stato dei luoghi ha, di regola, natura di reato istantaneo, che puo’ assumere carattere permanente nelle ipotesi in cui, perche’ perdurino gli effetti della modifica, sia necessaria un’ininterrotta attivita’ dell’agente. Nel caso di specie, in ragione … Leggi tutto Delitto di deviazione di acque e modificazione dello stato dei luoghi

I fabbricati strumentali per natura costituenti pertinenze di immobili abitativi

Corte di Cassazione, sezione tributaria, Ordinanza 17 gennaio 2019, n. 1129. La massima estrapolata: I fabbricati strumentali per natura costituenti pertinenze di immobili abitativi acquistano, per attrazione, la natura di immobili abitativi previa prova fornita dal contribuente circa l’esistenza dei presupposti per l’applicazione dell’aliquota Iva agevolata del dieci per cento. Per prassi consolidata dell’Agenzia delle Entrate, infatti, a sussistenza del … Leggi tutto I fabbricati strumentali per natura costituenti pertinenze di immobili abitativi