Audizione dei minori quale adempimento necessario nelle procedure giudiziarie che li riguardino

Corte di Cassazione, sezione prima civile,Ordinanza 13 febbraio 2019, n. 4246. La massima estrapolata: L’audizione dei minori, gia’ prevista nell’articolo 12 Convenzione di New York sui diritti del fanciullo, e’ divenuta un adempimento necessario nelle procedure giudiziarie che li riguardino e in particolare in quelle relative al loro affidamento ai genitori, ai sensi dell’articolo 6 Convenzione di Strasburgo 25 gennaio … Leggi tutto Audizione dei minori quale adempimento necessario nelle procedure giudiziarie che li riguardino

Natura unitaria ed omnicomprensiva del danno non patrimoniale

Corte di Cassazione, sezione terza civile,Ordinanza 13 febbraio 2019, n. 4151. La massima estrapolata: In materia di responsabilita’ civile, la natura unitaria ed omnicomprensiva del danno non patrimoniale deve essere interpretata nel senso che esso puo’ riferirsi a qualsiasi lesione di un interesse o valore costituzionalmente protetto non suscettibile di valutazione economica, con conseguente obbligo, per il giudice di merito, … Leggi tutto Natura unitaria ed omnicomprensiva del danno non patrimoniale

Compensazione dei crediti se e’ controversa l’esistenza del controcredito opposto

Corte di Cassazione, sezione terza civile,Ordinanza 13 febbraio 2019, n. 4158. La massima estrapolata: In tema di compensazione dei crediti, se e’ controversa, nel medesimo giudizio instaurato dal creditore principale o in altro gia’ pendente, l’esistenza del controcredito opposto in compensazione, il giudice non puo’ pronunciare la compensazione, neppure quella giudiziale, perche’ quest’ultima, ex articolo 1243 c.c., comma 2, presuppone … Leggi tutto Compensazione dei crediti se e’ controversa l’esistenza del controcredito opposto

Esame dei bilanci e sussistenza dei requisiti della non fallibilità

Corte di Cassazione, sezione prima civile,Ordinanza 13 febbraio 2019, n. 4245. La massima estrapolata: L’esame dei bilanci, ove non depositati o non tempestivamente depositati, possa dare luogo a dubbi circa la loro attendibilita’, anche in conseguenza delle tempistiche osservate (o non osservate) nell’esecuzione di tali adempimenti formali, sicche’ in tali casi – il giudice potra’ non tenere conto dei bilanci … Leggi tutto Esame dei bilanci e sussistenza dei requisiti della non fallibilità

Le dichiarazioni acquisite da testimoni con le modalita’ di cui all’articolo 351 e articolo 357 comma 2, lettera a) e b)

Corte di Cassazione, sezione quarta penale,Sentenza 11 febbraio 2019, n. 6392. La massima estrapolata: L’articolo 195 c.p.p., comma 4, nello stabilire che “gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria non possono deporre sul contenuto delle dichiarazioni acquisite da testimoni con le modalita’ di cui all’articolo 351 e articolo 357, comma 2, lettera a) e b)”, presuppone non solo che … Leggi tutto Le dichiarazioni acquisite da testimoni con le modalita’ di cui all’articolo 351 e articolo 357 comma 2, lettera a) e b)

Circostanza attenuante prevista dall’articolo 625-bis c.p.

Corte di Cassazione, sezione quarta penale,Sentenza 11 febbraio 2019, n. 6396. La massima estrapolata: Ai fini del riconoscimento della circostanza attenuante prevista dall’articolo 625-bis c.p., e’ rimessa al discrezionale apprezzamento del giudice, censurabile in sede di legittimita’ nei limiti consentiti dall’articolo 606 c.p.p., comma 1, lettera e), la valutazione relativa ad utilita’ e concretezza del contributo collaborativo fornito dal colpevole … Leggi tutto Circostanza attenuante prevista dall’articolo 625-bis c.p.

Reiterazione nel tempo di una pluralita’ di condotte di cessione della droga

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 11 febbraio 2019, n. 6375. La massima estrapolata: In materia di sostanze stupefacenti, la reiterazione nel tempo di una pluralita’ di condotte di cessione della droga, pur non precludendo automaticamente al giudice di ravvisare il fatto di lieve entita’, entra in considerazione nella valutazione di tutti i parametri dettati, in proposito, dal Decreto del … Leggi tutto Reiterazione nel tempo di una pluralita’ di condotte di cessione della droga

Mantenimento della confisca diretta del denaro anche se il reato è prescritto

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 11 febbraio 2019, n. 6348. La massima estrapolata: Sì al mantenimento della confisca diretta del denaro – e non di quella per equivalente – anche se reato è prescritto, ma va valutato l’adempimento anche parziale successivo alla disposizione della misura cautelare. Inoltre, per individuare il risparmio di spesa conseguente all’evasione fiscale e quindi il … Leggi tutto Mantenimento della confisca diretta del denaro anche se il reato è prescritto

Mantenimento della confisca diretta del denaro anche se il reato è prescritto

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 11 febbraio 2019, n. 6348. La massima estrapolata: Sì al mantenimento della confisca diretta del denaro – e non di quella per equivalente – anche se reato è prescritto, ma va valutato l’adempimento anche parziale successivo alla disposizione della misura cautelare. Inoltre, per individuare il risparmio di spesa conseguente all’evasione fiscale e quindi il … Leggi tutto Mantenimento della confisca diretta del denaro anche se il reato è prescritto

Infortunio sul lavoro e la condotta del lavoratore

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 13 febbraio 2019, n. 4225. La massima estrapolata: In caso di infortunio sul lavoro la condotta del lavoratore può comportare esonero totale dell’imprenditore da ogni responsabilità, quando presenti i caratteri di abnormità, inopinabilità ed esorbitanza, così da porsi come causa esclusiva dell’evento. Sentenza 13 febbraio 2019, n. 4225 Data udienza 6 febbraio 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL … Leggi tutto Infortunio sul lavoro e la condotta del lavoratore