Qualora al momento della liquidazione del danno biologico la persona offesa sia deceduta per una causa non ricollegabile alla menomazione

Corte di Cassazione, sezione terza civile,Ordinanza 15 febbraio 2019, n. 4551. La massima estrapolata: In tema di risarcimento del danno non patrimoniale da fatto illecito, qualora, al momento della liquidazione del danno biologico, la persona offesa sia deceduta per una causa non ricollegabile alla menomazione risentita in conseguenza di esso, alla valutazione probabilistica connessa con l’ipotetica durata della vita del … Leggi tutto Qualora al momento della liquidazione del danno biologico la persona offesa sia deceduta per una causa non ricollegabile alla menomazione

Il dipendente trasferito mantiene l’anzianità maturata presso il cedente

Corte di Cassazione, sezione lavoro,Ordinanza 18 febbraio 2019, n. 4681. La massima estrapolata: Il dipendente trasferito mantiene l’anzianità maturata presso il cedente, ma non può pretendere che questa sia considerata retroattivamente per tenerne conto ai fini di un regime di scatti periodici operante presso il cessionario. Ordinanza 18 febbraio 2019, n. 4681 Data udienza 6 dicembre 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO … Leggi tutto Il dipendente trasferito mantiene l’anzianità maturata presso il cedente

Docente e responsabilità per omessa vigilanza

Corte di Cassazione, sezione terza civile,Ordinanza 19 febbraio 2019, n. 4719. La massima estrapolata: Il docente non è responsabile per omessa vigilanza se un alunno della sua classe durante l’ora di lezione viene ferito a causa di una condotta di un soggetto estraneo alla scuola. Al risarcimento del danno, pertanto, sono tenuti i responsabili del fatto illecito e non anche … Leggi tutto Docente e responsabilità per omessa vigilanza

La responsabilità solidale del committente imprenditore o datore di lavoro con l’appaltatore

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 13 febbraio 2019, n. 4237. La massima estrapolata: Nella successione delle disposizioni diversamente regolanti, alla stregua di solidarietà in senso stretto ovvero sussidiaria (per la previsione di un beneficio di escussione), in caso di appalto di opere o di servizi, la responsabilità del committente imprenditore o datore di lavoro con l’appaltatore, ai sensi dell’art. 29, … Leggi tutto La responsabilità solidale del committente imprenditore o datore di lavoro con l’appaltatore

L’adozione della forma scritta per un determinato atto può essere rinunciata anche tacitamente

Corte di Cassazione, sezione terza civile,Ordinanza 15 febbraio 2019, n. 4539. La massima estrapolata: Le parti che abbiano convenuto l’adozione della forma scritta per un determinato atto, nella loro autonomia negoziale possono successivamente rinunciarvi, anche tacitamente, mediante comportamenti incompatibili con il suo mantenimento, costituendo la valutazione in ordine alla sussistenza o meno di una rinuncia tacita un apprezzamento di fatto … Leggi tutto L’adozione della forma scritta per un determinato atto può essere rinunciata anche tacitamente

Fusione per incorporazione e la prosecuzione dei rapporti processuali

Corte di Cassazione, sezione tributaria,Ordinanza 12 febbraio 2019, n. 4042. La massima estrapolata: In tema di fusione per incorporazione, l’art. 2504 bis c.c. (nel testo modificato dal d.lgs. n. 6 del 2003), nel prevedere la prosecuzione dei rapporti giuridici, anche processuali, in capo al soggetto unificato, quale centro unitario di imputazione di tutti i rapporti preesistenti, risolve la fusione in … Leggi tutto Fusione per incorporazione e la prosecuzione dei rapporti processuali

ll datore di lavoro può esplicitare o integrare la motivazione del licenziamento del dirigente anche nell’ambito del giudizio

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 1 febbraio 2019, n. 3147. La massima estrapolata: Il datore di lavoro può esplicitare o integrare la motivazione del licenziamento del dirigente anche nell’ambito del giudizio – nel rispetto del principio del contraddittorio – se la motivazione non è stata resa al momento del licenziamento o risulta comunque insufficiente o generica. Questo può “salvare” il … Leggi tutto ll datore di lavoro può esplicitare o integrare la motivazione del licenziamento del dirigente anche nell’ambito del giudizio

Ingegnere che lavora come dipendente e svolge attività professionale part-time non ha diritto all’iscrizione presso l’Inarcassa

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 11 febbraio 2019, n. 3913. La massima estrapolata: L’ingegnere che lavora come dipendente e svolge attività professionale part-time non ha diritto all’iscrizione presso l’Inarcassa. Ma non può neppure pretendere la restituzione dei contributi integrativi versati alla cassa dei liberi professionisti, in quanto questo tipo di versamenti non sono destinati a coprire le ipotesi di pensione … Leggi tutto Ingegnere che lavora come dipendente e svolge attività professionale part-time non ha diritto all’iscrizione presso l’Inarcassa

L’imprenditore che incassa l’Iva ha sempre l’obbligo di tenerla accantonata per versarla all’Erario

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 20 febbraio 2019, n. 7644. La massima estrapolata: Nessuna esimente automatica per l’amministratore della cooperativa impossibilitato ad adempiere al versamento dell’Iva oltre soglia anche quando perde l’unico cliente e sceglie così di pagare i fornitori e gli stipendi dei dipendenti per evitare il fallimento. Questo in quanto, come principio generale, l’imprenditore che incassa l’Iva … Leggi tutto L’imprenditore che incassa l’Iva ha sempre l’obbligo di tenerla accantonata per versarla all’Erario

Daspo per affissione di un manifesto con scritta “Acab”

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 20 febbraio 2019, n. 7648. La massima estrapolata: È legittimo il Daspo emanato dal questore per l’affissione di un manifesto con la scritta “Acab”in gergo di istigazione contro le forze di polizia in prossimità dello stadio e non in concomitanza di una partita di calcio. Sentenza 20 febbraio 2019, n. 7648 Data udienza 14 novembre 2018 REPUBBLICA … Leggi tutto Daspo per affissione di un manifesto con scritta “Acab”