Violazione dei doveri di lealtà e correttezza verso il cliente

Corte di Cassazione, sezioni unite civili,Sentenza 11 marzo 2019, n. 6961. La massima estrapolata:Il CNF ha accertato che il comportamento tenuto dall’avvocato ha determinato, in concreto il verificarsi di una violazione dei canoni di lealtà previsti dall’art. 6 del Codic deontologico forense nonchè un’ipotesi di conflitto di interessi previsto dall’art. 37, primo comma, del Codice deontologico. L’avvocato in … Leggi tutto Violazione dei doveri di lealtà e correttezza verso il cliente

La nozione di giustificatezza del licenziamento del dirigente

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 11 marzo 2019, n. 6950. La massima estrapolata: Considerata la particolare configurazione del rapporto di lavoro dirigenziale – la nozione di giustificatezza del licenziamento del dirigente non si identifica con quella di giusta causa o giustificato motivo del licenziamento della L. n. 604 del 1966, ex articolo 1; conseguentemente, fatti o condotte non integranti una … Leggi tutto La nozione di giustificatezza del licenziamento del dirigente

Il calcolo sul numero dei lavoratori che operano in società cooperativa

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 11 marzo 2019, n. 6947. La massima estrapolata: Il calcolo sul numero dei lavoratori che operano in società cooperativa, allo scopo di accertare se sia applicabile la tutela contro i licenziamenti illegittimi prevista dall’articolo 18 della legge n. 300/1970, deve ricomprendere non i soli lavoratori dipendenti, ma anche i soci lavoratori che al vincolo associativo … Leggi tutto Il calcolo sul numero dei lavoratori che operano in società cooperativa

Responsabilita’ solidale dei danneggianti l’articolo 2055 c.c. comma 1

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 11 marzo 2019, n. 6939. La massima estrapolata: Per il sorgere della responsabilita’ solidale dei danneggianti l’articolo 2055 c.c. comma 1, richiede solo che il fatto dannoso sia imputabile a piu’ persone, ancorche’ le condotte lesive siano fra loro autonome e pure se diversi siano i titoli di responsabilita’ di ciascuna di tali persone, anche … Leggi tutto Responsabilita’ solidale dei danneggianti l’articolo 2055 c.c. comma 1

I compensi professionali per il progetto di un’opera pubblica

Corte di Cassazione, sezione prima civile,Ordinanza 11 marzo 2019, n. 6919. La massima estrapolata: I compensi professionali per il progetto di un’opera pubblica devono essere individuati specificatamente in una delibera ad hoc. Non basta che siano previsti genericamente all’interno del costo totale dell’opera. Altrimenti si rischia di pregiudicare l’interesse pubblico all’equilibrio finanziario e al buon andamento della pubblica amministrazione.Gli enti … Leggi tutto I compensi professionali per il progetto di un’opera pubblica

Licenziamento per inidoneità fisica sopravvenuta del lavoratore

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 7 marzo 2019, n. 6678. La massima estrapolata: In tema di licenziamento per inidoneità fisica sopravvenuta del lavoratore, derivante da una condizione di “handicap”, sussiste l’obbligo della previa verifica, a carico del datore di lavoro, della possibilità di adattamenti organizzativi nei luoghi di lavoro – purché comportanti un onere finanziario proporzionato alle dimensioni e alle … Leggi tutto Licenziamento per inidoneità fisica sopravvenuta del lavoratore

In tema spese di pubblicità e di rappresentanza sostenute dalle imprese farmaceutiche per prestazioni rese a vantaggio dei medici

Corte di Cassazione, sezione tributaria civile,Sentenza 1 marzo 2019, n. 6092. La massima estrapolata: In tema spese di pubblicità e di rappresentanza sostenute dalle imprese farmaceutiche per prestazioni rese a vantaggio dei medici, sono deducibili esclusivamente i costi relativi alla concessione di premi, vantaggi pecuniari o in natura, purché ricollegabili all’attività espletata dal medico e di valore trascurabile o comunque coerente … Leggi tutto In tema spese di pubblicità e di rappresentanza sostenute dalle imprese farmaceutiche per prestazioni rese a vantaggio dei medici

In tema di sostanze stupefacenti la nullita’ dell’atto di campionatura

Corte di Cassazione, sezione sesta penale,Sentenza 7 marzo 2019, n. 10101. La massima estrapolata: In tema di sostanze stupefacenti la nullita’ dell’atto di campionatura per la violazione delle garanzie difensive previste dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 309 del 1990, articolo 87, riferendosi a un’attivita’ successiva al sequestro delle piante, non comporta l’invalidita’ del sequestro, ne’ pregiudica l’utilizzazione probatoria … Leggi tutto In tema di sostanze stupefacenti la nullita’ dell’atto di campionatura

Omessa corresponsione dell’assegno divorzile

Corte di Cassazione, sezione sesta penale,Sentenza 7 marzo 2019, n. 10104. La massima estrapolata: Il reato di omessa corresponsione dell’assegno divorzile e’ procedibile d’ufficio e non a querela della persona offesa, in quanto il rinvio contenuto nella L. n. 898 del 1970, articolo 12-sexies all’articolo 570 c.p., si riferisce esclusivamente al trattamento sanzionatorio previsto per il delitto di violazione degli … Leggi tutto Omessa corresponsione dell’assegno divorzile

Guida in stato di ebbrezza e la richiesta di applicazione concordata della pena

Corte di Cassazione, sezione quarta penale,Sentenza 7 marzo 2019, n. 10081. La massima estrapolata: La richiesta di applicazione concordata della pena, presupponendo la rinuncia a far valere qualunque eccezione di nullita’, anche assoluta, diversa da quelle attinenti alla richiesta di patteggiamento ed al consenso ad essa prestato, comporta che il giudice investito della stessa non possa rilevare, ai sensi dell’articolo … Leggi tutto Guida in stato di ebbrezza e la richiesta di applicazione concordata della pena