In relazione alla condotta di chi si faccia dare denaro e/o altre utilità come prezzo della propria mediazione

Corte di Cassazione, sezione sesta penale,Sentenza 30 aprile 2019, n. 17980. La massima estrapolata: In relazione alla condotta di chi, vantando un’influenza effettiva o meramente asserita presso un pubblico ufficiale o un incaricato di pubblico servizio, si faccia dare denaro e/o altre utilità come prezzo della propria mediazione, sussiste piena continuità normativa tra la fattispecie di cui all’art. 346 cod. … Leggi tutto In relazione alla condotta di chi si faccia dare denaro e/o altre utilità come prezzo della propria mediazione

Contestazione del reato di prostituzione minorile e versamento di una somma a titolo riparatorio

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 30 aprile 2019, n. 17827. La massima estrapolata: A fronte della contestazione del reato di prostituzione minorile, il versamento da parte dei clienti, a titolo riparatorio, di 3mila euro a favore della vittima deve essere adeguatamente valutato ai fini della concessione della specifica attenuante. Il giudice perciò non può limitarsi a giudicare come «non … Leggi tutto Contestazione del reato di prostituzione minorile e versamento di una somma a titolo riparatorio

Nell’applicazione della causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto

Corte di Cassazione, sezione prima penale,Sentenza 6 maggio 2019, n. 18884. La massima estrapolata: Nell’applicazione della causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto, introdotta dall’art. 1, comma 2, d.lgs. 16 marzo 2015, n. 28, il giudice di merito chiamato a pronunciarsi è tenuto a fornire adeguata motivazione del suo convincimento, frutto di una valutazione complessiva e congiunta di … Leggi tutto Nell’applicazione della causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto

Nel caso di mutamento della persona del giudice monocratico o della composizione del giudice collegiale

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 29 aprile 2019, n. 17692. La massima estrapolata: Nel caso di mutamento della persona del giudice monocratico o della composizione del giudice collegiale, occorre procedere, a pena di nullità, alla rinnovazione del dibattimento mediante la ripetizione dell’assunzione delle prove ovvero, ai sensi dell’art. 511 cod. proc. pen, la lettura dei verbali o la sola … Leggi tutto Nel caso di mutamento della persona del giudice monocratico o della composizione del giudice collegiale

Reato di maltrattamenti di animali per i pescatori di pesce siluro che utilizzano come esca piccioni vivi

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 29 aprile 2019, n. 17691. La massima estrapolata: Scatta il reato di maltrattamenti di animali per i pescatori di pesce siluro che utilizzano come esca piccioni vivi. E il fatto che si tratti di prede naturali del pesce siluro non salva di per sé dall’accusa di aver commesso il reato previsto dall’articolo 544-ter del … Leggi tutto Reato di maltrattamenti di animali per i pescatori di pesce siluro che utilizzano come esca piccioni vivi

Esimente della legittima difesa

Corte di Cassazione, sezione quinta penale,Sentenza 29 aprile 2019, n. 17787. La massima estrapolata: Non può applicarsi l’esimente della legittima difesa nel caso in cui il soggetto aggredito abbia reagito non a scopo di difesa della propria persona ma con evidente proposito di vendetta nei confronti del soggetto agente, configurandosi una difesa non proporzionata all’offesa. Nel caso in esame, l’aggressore … Leggi tutto Esimente della legittima difesa

Reato di omesso versamento Iva ed il liquidatore che non ha versato le imposte

Corte di Cassazione, sezione terza penale,Sentenza 29 aprile 2019, n. 17727. La massima estrapolata: Non risponde del reato di omesso versamento Iva il liquidatore che non ha versato le imposte se al momento dell’assunzione dell’incarico non c’erano risorse disponibili: è una causa di forza maggiore che giustifica l’inadempimento. Sentenza 29 aprile 2019, n. 17727 Data udienza 13 marzo 2019 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME … Leggi tutto Reato di omesso versamento Iva ed il liquidatore che non ha versato le imposte

Non è assoggettabile ad imposta di donazione il trasferimento dell’immobile a titolo gratuito avvenuto con finalità di futura alienazione del bene attraverso un mandato

Corte di Cassazione, sezione tributaria,Sentenza 30 aprile 2019, n. 11401. La massima estrapolata: Non è assoggettabile ad imposta di donazione il trasferimento dell’immobile a titolo gratuito avvenuto con finalità di futura alienazione del bene attraverso un mandato a vendere perché non sussiste un trapasso immediato di ricchezza e definitivo arricchimento nella sfera giuridica del mandatario. Infatti quest’ultimo resta il soggetto … Leggi tutto Non è assoggettabile ad imposta di donazione il trasferimento dell’immobile a titolo gratuito avvenuto con finalità di futura alienazione del bene attraverso un mandato

Rapporti bancari di conto corrente

Corte di Cassazione, sezione prima civile,Sentenza 2 maggio 2019, n. 11543. La massima estrapolata: Nei rapporti bancari di conto corrente, una volta che sia stata esclusa la validità della pattuizione di interessi ultralegali o anatocistici a carico del correntista e si riscontri la mancanza di una parte degli estratti conto, il primo dei quali rechi un saldo iniziale a debito … Leggi tutto Rapporti bancari di conto corrente

La minaccia di far valere un diritto assume i caratteri della violenza morale

Corte di Cassazione, sezione prima civile,Ordinanza 2 maggio 2019, n. 11556. La massima estrapolata: La minaccia di far valere un diritto assume i caratteri della violenza morale, invalidante il consenso prestato per la stipulazione del contratto, ai sensi dell’art. 1438 cod. civ., soltanto se è diretta a conseguire un vantaggio ingiusto, situazione che si verifica quando il fine ultimo perseguito … Leggi tutto La minaccia di far valere un diritto assume i caratteri della violenza morale