E’ legittimo il provvedimento di perdita del grado del finanziere in servizio permanente risultato positivo agli accertamenti diagnostici

Consiglio di Stato, sezione quarta, Sentenza 3 ottobre 2018, n. 5684. La massima estrapolata: E’ legittimo il provvedimento di perdita del grado del finanziere in servizio permanente risultato positivo agli accertamenti diagnostici per l’uso anche saltuario o occasionale di sostanze stupefacenti. Sentenza 3 ottobre 2018, n. 5684 Data udienza 7 giugno 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN … Leggi tutto E’ legittimo il provvedimento di perdita del grado del finanziere in servizio permanente risultato positivo agli accertamenti diagnostici

La definitività del riparto rappresenta il limite ultimo preclusivo al dispiegarsi degli effetti della declaratoria di incostituzionalità di una norma attributiva di un privilegio

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 25 settembre 2018, n. 22771. La massima estrapolata: La definitività del riparto, cui si ritiene equiparabile la definitività del provvedimento di omologa del concordato fallimentare, rappresenta il limite ultimo preclusivo al dispiegarsi degli effetti della declaratoria di incostituzionalità di una norma attributiva di un privilegio. Ordinanza 25 settembre 2018, n. … Leggi tutto La definitività del riparto rappresenta il limite ultimo preclusivo al dispiegarsi degli effetti della declaratoria di incostituzionalità di una norma attributiva di un privilegio

Gli indici rivelatori della presenza di un rapporto di pubblico impiego

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 2 ottobre 2018, n. 5646. La massima estrapolata: Gli indici rivelatori della presenza di un rapporto di pubblico impiego sono: a) un’attività svolta in modo continuativo per un apprezzabile lasso temporale; b) un compenso mensile e predeterminato; c) un servizio prestato in orario e giorni predeterminati; d) il riconoscimento … Leggi tutto Gli indici rivelatori della presenza di un rapporto di pubblico impiego

Il modello dell’assicurazione della responsabilita’ civile con clausole “on claims made basis”

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 24 settembre 2018, n. 22437. La massima estrapolata: Il modello dell’assicurazione della responsabilita’ civile con clausole “on claims made basis”, che e’ volto ad indennizzare il rischio dell’impoverimento del patrimonio dell’assicurato pur sempre a seguito di un sinistro, inteso come accadimento materiale, e’ partecipe del tipo dell’assicurazione contro i danni, … Leggi tutto Il modello dell’assicurazione della responsabilita’ civile con clausole “on claims made basis”

In tema di guida in stato di ebbrezza, sussiste l’obbligo di previo avviso al conducente coinvolto in un incidente stradale di farsi assistere da un difensore di fiducia

Corte di Cassazione, sezione quarta penale, Sentenza 24 settembre 2018, n. 40934. La massima estrapolata: In tema di guida in stato di ebbrezza, sussiste l’obbligo di previo avviso al conducente coinvolto in un incidente stradale di farsi assistere da un difensore di fiducia, ai sensi dell’articolo 356 c.p.p. e articolo 114 disp. att. c.p.p., in relazione … Leggi tutto In tema di guida in stato di ebbrezza, sussiste l’obbligo di previo avviso al conducente coinvolto in un incidente stradale di farsi assistere da un difensore di fiducia

L’azione ex 146 l.f. nei confronti dei soci della s.r.l. fallita

Qui di seguito troverete un approfondimento  concernente l’esperibilità dell’azione ai sensi dell' art. 146 l.f. nei confronti dei soci  della società fallita. 1- Cornice giuridica. L'art 146 l.g.  prescrive che  "Gli amministratori e i liquidatori della società sono tenuti agli obblighi imposti al fallito dall'articolo 49. Essi devono essere sentiti in tutti i casi in cui la legge richiede che sia … Leggi tutto L’azione ex 146 l.f. nei confronti dei soci della s.r.l. fallita

Diritto dell’ informatica – La tutela del softwere

  Il software viene considerato alla stregua di un’opera letteraria e protetto dal diritto d’autore. E' possibile proteggere la proprietà intellettuale attraverso la tutela brevettuale o attraverso la disciplina del diritto d'autore. I primi ad inquadrare giuridicamente il software come opera protetta dal diritto d'autore furono gli Stati Uniti nel  lontano 1980. A tale soluzione … Leggi tutto Diritto dell’ informatica – La tutela del softwere