Luce su muro in comproprietà acquistata per convenzione ovvero per usucapione

Corte di Cassazione, sezione seconda civile, Ordinanza 9 novembre 2018, n. 28804 La massima estrapolata: Una servitù di luce con riguardo a un’apertura in un muro in comproprietà può essere acquistata o in virtù di convenzione fra i proprietari dei fondi finitimi ovvero per usucapione e può consistere in una “servitus luminum” che costringe il … Leggi tutto Luce su muro in comproprietà acquistata per convenzione ovvero per usucapione

Appalto, l’appaltatore è titolare del diritto di recesso

Corte di Cassazione, sezione prima civile, Ordinanza 9 novembre 2018, n. 28800 La massima estrapolata: In materia di appalto, l’appaltatore è titolare del diritto di recesso dal contratto che, qualora manifestato mediante apposita istanza che, nell’ipotesi di mancato accoglimento, genera il diritto al maggior compenso per i maggiori oneri imputabili al ritardo, pur facendo venir … Leggi tutto Appalto, l’appaltatore è titolare del diritto di recesso

Sanzione sportiva disciplinare irrogata dal giudice sportivo e sindacato della Cassazione sulla decisione del Consiglio di Stato

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 9 novembre 2018, n. 28652 La massima estrapolata: Esorbita dalle prerogative riservate dall’art. 111, comma 8, Cost. alle Sezioni Unite della Cassazione il sindacato sulla decisione del Consiglio di Stato che dichiari il proprio difetto di giurisdizione rispetto alla domanda di tutela demolitoria della sanzione sportiva disciplinare irrogata … Leggi tutto Sanzione sportiva disciplinare irrogata dal giudice sportivo e sindacato della Cassazione sulla decisione del Consiglio di Stato

La concessione di contributi e sovvenzioni pubbliche ed il riparto di Giurisdizione

Consiglio di Stato, sezione terza, Sentenza 30 novembre 2018, n. 1570. La massima estrapolata: In materia di controversie riguardanti la concessione di contributi e sovvenzioni pubbliche, anche dopo l’introduzione del Codice del processo amministrativo, il riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e giudice amministrativo deve essere ricercato sulla base del generale criterio fondato sulla natura … Leggi tutto La concessione di contributi e sovvenzioni pubbliche ed il riparto di Giurisdizione

Gestione di un autoparcheggio su area pubblica

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 30 novembre 2018, n. 2036. La massima estrapolata: La gestione di un autoparcheggio su area pubblica, riguardando l’utilizzazione di un bene pubblico, anche quando non comporta il trasferimento di poteri autoritativi, costituisce attività di pubblico servizio assunto dalla pubblica amministrazione e svolta o direttamente dalla stessa o da altro … Leggi tutto Gestione di un autoparcheggio su area pubblica

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo e obbligo di repechage

Corte di Cassazione, sezione lavoro, Sentenza 13 novembre 2018, n. 29165. La massima estrapolata: In caso di licenziamento per giustificato motivo oggettivo per soppressione del posto di lavoro cui era addetto il dipendente, solo qualora questi svolgeva ordinariamente in modo promiscuo mansioni inferiori, oltre quelle soppresse, sussiste a carico del datore di lavoro l’obbligo di repechage … Leggi tutto Licenziamento per giustificato motivo oggettivo e obbligo di repechage

Abusivo esercizio professione di avvocato e particolare tenuità del fatto

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 22 novembre 2018, n. 52619. La massima estrapolata: Deve essere esclusa la particolare tenuità del fatto in caso di abusivo esercizio della professione di avvocato. Sentenza 22 novembre 2018, n. 52619 Data udienza 13 novembre 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE … Leggi tutto Abusivo esercizio professione di avvocato e particolare tenuità del fatto

Reato di evasione dagli arresti domiciliari

Corte di Cassazione, sezione sesta penale, Sentenza 22 novembre 2018, n. 52681. La massima estrapolata: Ai fini dell’integrazione del reato di evasione dagli arresti domiciliari è irrilevante la dichiarazione, resa dal soggetto che si sia volontariamente allontanato dal luogo di restrizione e che sia stato tratto in arresto nella pubblica via, di volersi recare alla stazione … Leggi tutto Reato di evasione dagli arresti domiciliari

Protocollo d’Intesa tra il CNF e la Corte di Cassazione ed il rispetto dei limiti del ricorso

Corte di Cassazione, sezioni unite civili, Sentenza 13 novembre 2018, n. 29081. La massima estrapolata: Il mancato rispetto dei limiti dimensionali del ricorso indicati nel Protocollo d’Intesa tra il CNF e la Corte di Cassazione non comporta l’inammissibilità o improcedibilità del ricorso salvo che non sia previsto dalla legge, essendo al più valutabile ai fini della … Leggi tutto Protocollo d’Intesa tra il CNF e la Corte di Cassazione ed il rispetto dei limiti del ricorso

Se il reato presupposto commesso dalla persona fisica è prescritto la confisca delle quote sociali e dei beni della società non può essere ordinata

Corte di Cassazione, sezione seconda penale, Sentenza 21 novembre 2018, n. 52470. La massima estrapolata: Il giudice, se il reato presupposto commesso dalla persona fisica è prescritto, non può ordinare la confisca delle quote sociali e dei beni della società nell’ambito di un procedimento per la responsabilità amministrativa dell’ente, senza determinare il vantaggio per la compagine. … Leggi tutto Se il reato presupposto commesso dalla persona fisica è prescritto la confisca delle quote sociali e dei beni della società non può essere ordinata