Il responsabile dell’abuso edilizio è sempre tenuto a risponderne

Consiglio di Stato, sezione sesta, Sentenza 20 giugno 2019, n. 4251. La massima estrapolata: Il responsabile dell’abuso edilizio è sempre tenuto a risponderne, a nulla valendo la circostanza dell’avvenuta alienazione dell’immobile in cui il suddetto abuso è stato realizzato ai fini della configurazione di questo tipo di responsabilità. Sentenza 20 giugno 2019, n. 4251 Data udienza 9 maggio 2019 REPUBBLICA … Leggi tutto Il responsabile dell’abuso edilizio è sempre tenuto a risponderne

L’accreditamento non riguarda la struttura in sé

Consiglio di Stato, sezione terza, Sentenza 21 giugno 2019, n. 4284. La massima estrapolata: L’accreditamento non riguarda la struttura in sé, ma i posti letto suddivisi per disciplina presenti all’interno della stessa, pertanto non è possibile variare la destinazione del singolo posto letto rispetto alla patologia per la quale esso è stato accreditato. La flessibilità del sistema … Leggi tutto L’accreditamento non riguarda la struttura in sé

Il cd. secondo condono edilizio

Consiglio di Stato, sezione seconda, Sentenza 20 giugno 2019, n. 4221. La massima estrapolata: Con il cd. secondo condono edilizio (legge n. 724 del 1994) il legislatore ha inteso non soltanto riaprire i termini per l’ottenimento del condono degli abusi edilizi originariamente contemplati dalla legge n. 47 del 1985 (compiuti entro il 1 ottobre 1983) o per … Leggi tutto Il cd. secondo condono edilizio

In relazione ai provvedimenti dell’A.G.C.M.

Consiglio di Stato, sezione sesta, Sentenza 19 giugno 2019, n. 4180. La massima estrapolata: In relazione ai provvedimenti dell’A.G.C.M., il giudice amministrativo esercita un sindacato di legittimità, che non si estende al merito, salvo per quanto attiene al profilo sanzionatorio: egli pertanto, deve valutare i fatti, onde acclarare se la ricostruzione di essi operata dalla detta autorità … Leggi tutto In relazione ai provvedimenti dell’A.G.C.M.

Errore di fatto revocatorio consiste in un contrasto tra due diverse rappresentazioni dello stesso fatto

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 10 giugno 2019, n. 3880. La massima estrapolata: L’errore di fatto revocatorio consiste in un contrasto tra due diverse rappresentazioni dello stesso fatto, l’una è quella che ne fa il giudice in sentenza e l’altra è quella che incontrovertibilmente emerge dagli atti di causa; per questo motivo, è tale solo l’errore … Leggi tutto Errore di fatto revocatorio consiste in un contrasto tra due diverse rappresentazioni dello stesso fatto

Obbligo di mantenimento dei livelli occupazionali del precedente appalto

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 10 giugno 2019, n. 3885. La massima estrapolata: L’obbligo di mantenimento dei livelli occupazionali del precedente appalto va contemperato con la libertà di impresa e con la facoltà in essa insita di organizzare il servizio in modo efficiente e coerente con la propria organizzazione produttiva, al fine di realizzare economie di … Leggi tutto Obbligo di mantenimento dei livelli occupazionali del precedente appalto

Termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione definitiva da parte dei concorrenti non aggiudicatari

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 10 giugno 2019, n. 3879. La massima estrapolata: Il termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione definitiva da parte dei concorrenti non aggiudicatari inizia a decorrere dal momento in cui essi hanno ricevuto la comunicazione di cui all’art. 79, comma 1, lettera a), del d.lgs. n. 163 del 2006, e non dal momento, eventualmente … Leggi tutto Termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione definitiva da parte dei concorrenti non aggiudicatari

Termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione definitiva da parte dei concorrenti non aggiudicatari

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 10 giugno 2019, n. 3879. La massima estrapolata: Il termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione definitiva da parte dei concorrenti non aggiudicatari inizia a decorrere dal momento in cui essi hanno ricevuto la comunicazione di cui all’art. 79, comma 1, lettera a), del d.lgs. n. 163 del 2006, e non dal momento, eventualmente … Leggi tutto Termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione definitiva da parte dei concorrenti non aggiudicatari

Nei procedimenti preordinati all’emanazione di ordinanze di demolizione

Consiglio di Stato, sezione seconda, Sentenza 29 maggio 2019, n. 3594. La massima estrapolata: Nei procedimenti preordinati all’emanazione di ordinanze di demolizione di opere edilizie abusive non trova applicazione l’obbligo di comunicare l’avvio dell’iter procedimentale, in ragione della natura vincolata del potere repressivo esercitato. Sentenza 29 maggio 2019, n. 3594 Data udienza 30 aprile 2019 REPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO … Leggi tutto Nei procedimenti preordinati all’emanazione di ordinanze di demolizione

La cd. “proroga tecnica” dei contratti pubblici

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 29 maggio 2019, n. 3588. La massima estrapolata: La cd. “proroga tecnica” dei contratti pubblici, istituto volto ad assicurare che, nelle more dello svolgimento di una gara per il nuovo affidamento di un servizio, l’erogazione dello stesso non subisca soluzioni di continuità, rappresenta un’ipotesi del tutto eccezionale, utilizzabile solo qualora non … Leggi tutto La cd. “proroga tecnica” dei contratti pubblici