L’amministratore di sostegno non necessita dell’autorizzazione del giudice tutelare per resistere in giudizio

Corte di Cassazione, sezione prima civile,Sentenza 6 marzo 2019, n. 6518. La massima estrapolata: L’amministratore di sostegno, nell’ambito delle materie per le quali rappresenta il beneficiario, non necessita dell’autorizzazione del giudice tutelare per resistere in giudizio, tenuto conto che tale attività è sempre funzionale alla conservazione degli interessi del rappresentato, di talché la previsione di cui al combinato disposto degli … Leggi tutto L’amministratore di sostegno non necessita dell’autorizzazione del giudice tutelare per resistere in giudizio

In tema di determinazione dell’indennità di espropriazione di terreni non edificabili

Corte di Cassazione, sezione prima civile,Ordinanza 6 marzo 2019, n. 6527. La massima estrapolata: In tema di determinazione dell’indennità di espropriazione di terreni non edificabili, in caso di contestazione da parte dell’espropriato, la stima deve essere effettuata applicando il criterio generale del valore venale pieno, ma l’interessato può dimostrare che il fondo è suscettibile di uno sfruttamento ulteriore e diverso … Leggi tutto In tema di determinazione dell’indennità di espropriazione di terreni non edificabili

Tassa automobilistica

Corte di Cassazione, sezione sesta tributaria,Ordinanza 6 marzo 2019, n. 6435. La massima estrapolata: La Regione non decade dalla pretesa riguardante la tassa automobilistica se entro il triennio tramite servizio postale comunica l’accertamento. Né rileva la data di ricevimento del contribuente perché qualsiasi notifica effettuata a mezzo del servizio postale si considera effettuata nella data della spedizione. Ordinanza 6 marzo 2019, … Leggi tutto Tassa automobilistica

Indici del tentativo di infiltrazione mafiosa nell’attività d’impresa

Consiglio di Stato, sezione terza, Sentenza 1 aprile 2019, n. 2141. La massima estrapolata: Uno degli indici del tentativo di infiltrazione mafiosa nell’attività d’impresa – di per sé sufficiente a giustificare l’emanazione di una interdittiva antimafia – è identificabile nella instaurazione di rapporti commerciali o associativi tra un’impresa e una società già ritenuta esposta al rischio di … Leggi tutto Indici del tentativo di infiltrazione mafiosa nell’attività d’impresa

In sede di liquidazione dell’equo indennizzo l’Amministrazione è tenuta a recepire e far proprio il parere del C.P.P.O.

Consiglio di Stato, sezione quarta, Sentenza 2 aprile 2019, n. 2168. La massima estrapolata: In sede di liquidazione dell’equo indennizzo l’Amministrazione è tenuta a recepire e far proprio il parere del C.P.P.O., unico organo consultivo al quale, nel procedimento preordinato alla verifica dei presupposti per la liquidazione dell’equo indennizzo, spetta il compito di esprimere il giudizio finale … Leggi tutto In sede di liquidazione dell’equo indennizzo l’Amministrazione è tenuta a recepire e far proprio il parere del C.P.P.O.

È connaturato all’espletamento della funzione dell’avvocato dell’ente pubblico l’esigenza di correlazione con le strutture amministrative alle quali presta ausilio

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 3 aprile 2019, n. 2196. La massima estrapolata: È connaturato all’espletamento della funzione dell’avvocato dell’ente pubblico l’esigenza di correlazione con le strutture amministrative alle quali presta ausilio. È conciliabile, dunque, l’inserimento delle funzioni proprie dell’avvocato dell’ente pubblico nel contesto di modelli di coordinamento giustificati da ineludibili e razionali esigenze organizzative dell’ente. … Leggi tutto È connaturato all’espletamento della funzione dell’avvocato dell’ente pubblico l’esigenza di correlazione con le strutture amministrative alle quali presta ausilio

A mente dell’art. 80 c. 4 del d.lgs. 50/2016 un operatore economico è escluso dalla partecipazione a una procedura d’appalto se ha commesso violazioni gravi

Consiglio di Stato, sezione terza, Sentenza 2 aprile 2019, n. 2183. La massima estrapolata: A mente dell’art. 80 c. 4 del d.lgs. 50/2016 un operatore economico è escluso dalla partecipazione a una procedura d’appalto se ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali, secondo la … Leggi tutto A mente dell’art. 80 c. 4 del d.lgs. 50/2016 un operatore economico è escluso dalla partecipazione a una procedura d’appalto se ha commesso violazioni gravi

Esperienze professionali pertinenti di cui all’art. 89 comma 1 D.lgs. n. 50 del 2016

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 3 aprile 2019, n. 2191. La massima estrapolata: La nozione di “esperienze professionali pertinenti” di cui all’art. 89 comma 1 D.lgs. n. 50 del 2016, non è riferibile solo a prestazioni che richiedono l’impiego di capacità non trasmissibili, come avviene negli appalti aventi ad oggetto servizi intellettuali o prestazioni infungibili: la … Leggi tutto Esperienze professionali pertinenti di cui all’art. 89 comma 1 D.lgs. n. 50 del 2016

La legittimazione ad agire contro provvedimenti di approvazione di progetti di opere ed impianti

Consiglio di Stato, sezione quinta, Sentenza 2 aprile 2019, n. 2176. La massima estrapolata: La legittimazione ad agire contro provvedimenti di approvazione di progetti di opere ed impianti potenzialmente impattanti sul territorio, dal punto di vista ambientale, urbanistico e paesaggistico, non richiede una dimostrazione puntuale della concreta dannosità dell’impianto che, in quanto ancora da realizzare si tradurrebbe … Leggi tutto La legittimazione ad agire contro provvedimenti di approvazione di progetti di opere ed impianti

Quando un immobile è suscettibile di condono

Consiglio di Stato, sezione quarta, Sentenza 1 aprile 2019, n. 2111. La massima estrapolata: Un immobile è suscettibile di condono quando abbia raggiunto uno stadio costruttivo che consenta di individuarne le caratteristiche tipologiche. Sentenza 1 aprile 2019, n. 2111 Data udienza 15 novembre 2018 REPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Consiglio di Statoin sede giurisdizionaleSezione Quartaha pronunciato la presenteSENTENZAsul ricorso … Leggi tutto Quando un immobile è suscettibile di condono